Sigaretta elettronica: secondo un nuovo studio scientifico è dannosa per le vie respiratorie

settembre 04, 2012 0 Comments A+ a-

La sigaretta elettronica
Nuovo studio scientifico sulla sigaretta elettronica, presentato al congresso European Respiratory Society a Vienna: anche se non c'è combustione, la nuova sigaretta può causare danni a bronchi e polmoni. E' stato rilevato un'aumento della resistenza delle vie aeree

Poco tempo dopo la presentazione di uno studio scinetifico sugli effetti della sigaretta elettronica, presentato da cardiologi greci ad un convegno internazionale a Monaco - del quale ho parlato nel mio articolo "I medici promuovono la sigaretta elettronica, ma con riserva " -, al convegno della European Respiratory Society a Vienna è stato presentato un nuovo studio da alcuni pneumologi di Atene.

Secondo lo studio, la sigaretta elettronica - che entra in funzione mediante il riscaldamento di una soluzione di acqua e nicotina, e può essere aspirata senza combustione di tabacco - causa effetti nocivi a bronchi e polmoni

In particolare, sono stati analizzati gli effetti su fumatori sani e fumatori affetti da asma o broncopneumopatia cronica ostruttiva. Ognuno di essi ha fumato una sigaretta elettronica per 10 minuti ed è stato poi sottoposto a vari esami, tra i quali la spirometria - che consente di verificare la quantità di aria in entrata e in uscita dai polmoni -.

In tutti i fumatori è stato rilevato un aumento della resitenza dei bronchi al passaggio dell'aria (una sorta di "restringimento"), che - in media - si è triplicata per circa 10 minuti.

In sostanza, secondo questo studio la sigaretta elettronica causa effetti collaterali negativi alle vie respiratorie.

Lo studio presentato a Monaco da cardiologi greci ha sottolineato, invece, l'irrilevanza degli effetti della sigaretta elettronica sul sistema cardiovascolare (molti cardiologi, però, hanno sottolineato che l'azione vasocostrittrice non sarebbe comunque salutare per le arterie).

In ogni caso, serviranno studi scientifici più approfonditi per stabilire i reali effetti collaterali della sigaretta elettronica.

Roma, 4 settembre 2012

Avv. Daniela Conte 

Studio Legale Avv. Daniela Conte & Partners



RIPRODUZIONE RISERVATA