I medici promuovono la sigaretta elettronica, ma con riserva. I risultati di uno studio scientifico

agosto 26, 2012 0 Comments A+ a-

La sigaretta elettronica
Uno studio scientifico effettuato da cardiologi su un campione di 22 volontari, ha rivelato che, a differenza della sigaretta tradizionale, la sigaretta elettronica provocherebbe soltanto un lieve aumento della pressione minima. Dunque, nessun danno al cuore. Ma deve essere ancora approfondito lo studio degli effetti collaterali 

Il cardiologo Konstantinos Farsalinos dell'Onassis Cardiac Surgery Center- che si trova in Grecia - ha illustrato i risultati di uno studio sugli effetti della sigaretta elettronica (lanciata sul mercato recentemente), effettuati su un campione di volontari. 

In particolare, è stato fatto un confronto tra: 
  • 20 fumatori volontari sani tra i 25 e i 40 anni, prima e dopo avere fumato una sigaretta tradizionale;
  • 22 volontari tra i 25 e i 40 anni prima e dopo avere aspirato per 7 minuti una sigaretta elettronica.
I risultati sono stati i seguenti:
  • Nei 20 fumatori è stato riscontrato un significativo aumento della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa sia massima che minima;
  • Nei 22 volontari è stato riscontrato soltanto un lieve aumento della pressione minima. 
Analogamente, i risultati dell'elettrocardiogramma cui sono stati sottoposti i volontari sono stati i seguenti:
  • nei fumatori è stata rilevata una significativa alterazione dei parametri che indicano la funzionalità cardiaca;
  • nei volontari convertiti alla sigaretta elettronica non è stata rilevata alcuna significativa alterazione dei medesimi parametri.
Infine, lo studio del liquido contenuto nella sigaretta elettronica da parte di un laboratorio tossicologico indipendente ha rivelato la mancata presenza di alcuni dei veleni contenuti nella sigaretta tradizionale, come le nitrosamine e gli idrocarburi aromatici policlinici.

Dunque, la sigaretta elettronica non fa male al cuore? 

Il cardiologo Konstantinos Farsalinos ha dichiarato che "Servono altri studi prima di dire che si tratta di un prodotto rivoluzionario. Tuttavia, in base ai dati ad oggi disponibili, la sigaretta elettronica si può considerare un'alternativa al tabacco molto meno pericolosa e potenzialmente utile alla salute".

Tuttavia, i cardiologi avvertono: "la sigaretta elettronica è un buon metodo per smettere di fumare, ma meglio utilizzare aromi senza nicotina perché non esistono ancora studi approfonditi".

In sostanza, prima di avere certezze sull'assenza di danni collaterali per l'uso di sigarette elettroniche, meglio attendere studi più approfonditi....

Video su Corriere.it 



Video di Youtube contenente un'introduzione alla sigaretta elettronica



Fonte: corriere.it

Roma, 26 agosto 2012 

Avv. Daniela Conte 

Studio Legale Avv. Daniela Conte & Partners


RIPRODUZIONE RISERVATA