Magistrato in pensione danneggia, rigandola, l'auto di un avvocato: denunciato a piede libero

agosto 25, 2012 0 Comments A+ a-

Automobile rigata 
Un magistrato in pensione viene scoperto dalle videocamere installate dai carabinieri mentre riga l'automobile di un avvocato affetto da handicap, parcheggiata nel posto per invalidi. Denunciato a piede libero, si stanno cercando le motivazioni dell'azione di danneggiamento

Un avvocato fiorentino, affetto da handicap, parcheggia la propria auto nel posto per invalidi in una calda sera di questo agosto del 2012 e va a dormire. 

Il giorno successivo, nota sulla carrozzeria del veicolo numerosi "graffi". 

Inizialmente non riesce a comprendere chi possa essere stato l'autore di questo gesto, ma poi fa delle indagini. 

Installa alcune telecamere e scopre, non senza grande sorpresa, che a graffiare l'autovettura è un magistrato conosciuto in occasione di lavoro, attualmente in pensione. 

Denuncia il magistrato, ma le sue riprese non sono considerate delle prove inconfutabili. 

I carabinieri, allora, si appostano con un furgone nelle vicinanze dell'auto parcheggiata e notano nuovamente il magistrato mentre graffia il veicolo del malcapitato collega. La scena viene ripresa.

Il danneggiante viene colto in fragranza di reato, gli viene sotratta "l'arma" utilizzata per compiere l'atto delittuoso e denunciato a piede libero. 

I cabinieri stanno cercando di inviduare le ragioni del danneggiamento. 

Roma, 25 agosto 2012 

Avv. Daniela Conte 

Studio Legale Avv. Daniela Conte & Partners 


RIPRODUZIONE RISERVATA