Facebook: società cinese accusa la società del furto della "Timeline"

agosto 21, 2012 0 Comments A+ a-

La "Timeline" di Facebook



La società cinese Cubic Network - proprietaria di l99.com - accusa Facebook di avere copiato il famoso "diario" (la "Timeline") e ha annunciato l'intenzione di citare in giudizio la società di Mark Zuckerberg, chiedendo il risarcimento dei danni subìti

Nel 2011, all'annuncio del "forzato" cambiamento di tutti i profili sul social network Facebook - con l'introduzione della Timeline, una sorta di "diario" cronologico -, molti di noi (soprattutto chi, come me, già non ama particolarmente il famoso social network) hanno "storto" il naso, vedendo un'ulteriore - e, forse, inutile - complicazione nell'utilizzo del social network

Ebbene, è stata pubblicata la notizia che la società di networking cinese Cubic Network - fondata nel 2008 da Xiong Wanli e proprietaria del sito di condivisione di video e immagini l99.com, simile a Pinterest - ha annunciato l'intenzione di citare in giudizio Mark Zuckerberg e Facebook, a suo dire colpevoli del "furto" dell'applicazione timeline

La famosa applicazione sarebbe stata, infatti, lanciata dalla Cubic Network nel 2008 e messa a disposizione degli utenti del sito l99.com

Xiong Wanli precisa che, successivamente, avrebbe illustrato la Timeline durante una conferenza all'università, alla quale sarebbe stato presente Mark Zuckerberg (ci sarebbe un video come prova). 

Ed ecco che, nel 2011, la Timeline viene annunciata come nuova applicazione per gli utenti di Facebook al f8, convention della società di Palo Alto. Anche il logo Facebook F8 sarebbe molto simile a quello di L99

La Cubic Network avrebbe deciso soltanto adesso di intentare una causa - con probabile richiesta di risarcimento danni - nei confronti di Facebook grazie ai suggerimenti di alcuni avvocati, che avrebbero esaminato la questione. 

Intanto, per la gioia di tutti, sembra che nell'autunno del 2012 la Timeline diverrà obbligatoria per tutti gli utenti di Facebook... 

Roma, 21 agosto 2012 

Avv. Daniela Conte 

Studio Legale Avv. Daniela Conte & Partners 

RIPRODUZIONE RISERVATA