Agenzia delle Entrate:gli errori nella dichiarazione di successione possono essere modificati prima dell'invio dell'avviso di rettifica

gennaio 15, 2012 0 Comments A+ a-



Con la risoluzione n. 8 del 2012, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al termine per la modifica della dichiarazione di successione 

L'Agenzia delle Entrate ha emesso la Risoluzione n. 8/E del 13 gennaio 2012, con la quale ha chiarito che il contribuente che ha commesso errori nella compilazione della dichiarazione di successione può rimediare, purchè prima dell'invio dell'avviso di rettifica e pagamento della maggiore imposta.

In sostanza, è possibile rettificare gli errori prima che l'Agenzia delle Entrate effettui il controllo.  

In alternativa, è possibile "correggere" gli errori nel termine di due anni dal pagamento dell'imposta principale. Si tratta del termine ultimo per la notifica dell'avviso di rettifica. 

E' possibile correggere non soltanto gli errori materiali e di calcolo, ma anche tutti gli altri errori commessi nella compilazione della dichiarazione di successione

La Risoluzione  n. 8/E del 2012 è stata emessa a seguito di interpello per un caso di errore nella dchiarazione di successione relativamente al valore dgli immobili inseriti. 

Roma, 15 gennaio 2011                 Avv. Daniela Conte

RIPRODUZIONE RISERVATA 

Risoluzione n. 8/E del 13.01.2012