Messina : dopo 5 anni, per un errore di graduatoria vigili del fuoco licenziati durante i soccorsi

dicembre 13, 2011 0 Comments A+ a-

Immagini dell'alluvione
Ecco un'altra vicenda tutta italiana (raccontata sul sito del quotidiano La Repubblica) .....

Nel 2006 viene indetto a Lipari - in provincia di Messina - un concorso per il reclutamento di 11 volontari come vigili del fuoco. Il concorso si svolge regolarmente e viene pubblicata la graduatoria dei vincitori, che entrano in servizio.

In questi anni, i vincitori di quel concorso hanno ricevuto numerosi encomi per varie operazioni di soccorso - una su tutte, quella successiva all'alluvione di Giampilleri -.

Ed ecco il paradosso : dopo ben cinque anni, il Ministero si accorge che c'è un errore di graduatoria (sembra che altri candidati abbiano maggiori requisiti di 7 tra quelli proclamati vincitori del concorso). E' importante precisare che uno di loro era stato inserito in graduatoria dopo un ricorso al TAR - dunque i suoi requisiti erano stati controllati più volte -.

In ogni caso, a seguito della " scoperta " il Ministero provvede al licenziamento immediato dei 7 vigili del fuoco, che viene loro comunicato il 25 novembre - mentre stanno estraendo dal fango la terza vittima della frana di Scarcelli, frazione di Saponara, avvenuta nella notte tra il 22 e il 23 novembre -.

I destinatari dell'improvviso licenziamento avevano fatto affidamento sul nuovo lavoro - qualcuno aveva anche acceso un mutuo -. Ora sono stati costretti ad iscriversi all'ufficio di collocamento.

Come ho detto all'inizio dell'articolo, è proprio una vicenda italiana....

Roma, 13 dicembre 2011          Avv. Daniela Conte

RIPRODUZIONE RISERVATA