Antitrust: sanzione di oltre 4 milioni di Euro a Italgas per abuso di sanzione dominante

dicembre 21, 2011 0 Comments A+ a-

Il logo dell'Italgas
Nuovo provvedimento dell'Antitrust: l'Authority di vigilanza ha comminato alla società Italgas una sanzione pari ad Euro 4.671,447 per abuso di posizione dominante.

La società, infatti, approfittando della propria posizione privilegiata che le consentiva di avere accesso ad informazioni e dati essenziali per i bandi di gara - tra i quali le schede tariffarie -, si è rifiutata di fornirle ai Comuni di Roma e di Todi, che avevano necessità di riceverle per poter predisporre bandi di gara concorrenziali. Le informazioni e i dati erano, altresì, essenziali per gli altri concorrenti che potevano avere interesse a partecipare alla gara.

In questo modo, Italgas ha ostacolato la concorrenza, cercando di escludere dalla competizione per la gara i potenziali concorrenti.

A causa del rifiuto di fornire i dati essenziali richiesti, i Comuni di Todi e di Roma hanno subito un danno molto grave, perchè sono state costrette a posticipare l'indizione delle gare. In più, per effetto della disciplina di blocco delle gare - intervenuta successivamente - l'Italgas ha potuto beneficiare di un'ulteriore periodo di affidamento diretto da parte del Comune di Todi.

Analogamente, il comportamento anticoncorrenziale ha causato un danno agli utenti finali del servizio di distribuzione del gas, perchè ha impedito che, attraverso il meccanismo delle gare, il servizio venisse aggiudicato a condizioni migliorative.

Nella determinazione della sanzione l'Antitrust ha tenuto conto del comportamento dell'Italgas che, anche se tardivamente, ha consegnato le schede tariffarie al Comune di Todi e si è impegnata a consegnarle al Comune di Roma.

Roma, 21 dicembre 2011               Avv. Daniela Conte

RIPRODUZIONE RISERVATA