Francia : uomo condannato a risarcire i danni alla ex moglie per la carenza di rapporti sessuali durante il matrimonio

novembre 30, 2011 0 Comments A+ a-



Monique e Jean Louis si separano dopo 21 anni di matrimonio e due figli. La donna chiede al Tribunale di Aix - en- Provence, nel sud della Francia, di pronunciarsi per l'addebito del divorzio all'ex marito e di condannare quest'ultimo ad un congruo risarcimento danni perchè, per anni, ha rifiutato di avere rapporti sessuali con lei.

L'uomo ha tentato di giustificarsi adducendo a motivazione il calo della "libido", lo stress, la stanchezza e problemi di salute.

I Giudici hanno dovuto affrontare il problema di stabilire quale potesse essere una media di rapporti sessuali tale da soddisfare le esigenze dei coniugi; in proposito, i legali di Jean Louis hanno suggerito la media di due rapporti settimanali, secondo quanto dichiarato da un campione di francesi intervistati. Tuttavia, la difesa di Monique ha eccepito che, nel caso di specie, la media dei rapporti sessuali era ben al di sotto di quella enunciata dai legali dell'ex marito. 

I Giudici hanno osservato che i rapporti sessuali, che il codice civile francese prevede tra i doveri del matrimonio, sono "l'espressione dell'affetto reciproco".

Pertanto, Jean Louis è stato condannato a pagare la somma di Euro 10.000,00 a Monique a titolo di risarcimento danni.

Roma, 30 novembre 2011                 Avv. Daniela Conte

RIPRODUZIONE RISERVATA