Gran Bretagna: il Ministro della Salute annuncia la rimozione dei distributori automatici di sigarette

ottobre 02, 2011 0 Comments A+ a-

Distributore di sigarette
La Gran Bretagna è nota per le sue iniziative anti-fumo: nel 2007 ha vietato di fumare nei luoghi pubblici e nei posti di lavoro - la conseguenza è stata che nel 2008 300.000 persone hanno smesso di fumare -, recentemente alle case produttrici di sigarette è stato fatto divieto di sponsorizzare gli eventi sportivi.

Adesso il Ministro della Salute ha lanciato una nuova iniziativa: saranno rimossi i distributori automatici di sigarette. 

Nonostante in Inghilterra è in vigore il divieto di fumare per i minori di 18 anni, gli stessi possono facilmente procurarsi le sigarette presso i distributori automatici - che si trovano anche nei pubs e nelle discoteche. 

Secondo i dati diffusi dalla British Heart Foundation, circa l'11% dei fumatori regolari si procurano i pacchetti di sigarette presso i distributori automatici.

Il Governo inglese ha anche varato un provvedimento - che entrerà in vigore nel mese di aprile del 2012 - il quale ha stabilito che le sigarette potranno ancora essere vendute, ma non dovranno essere esposte sugli scaffali. Le uniche eccezioni sono previste nell'ipoesi in cui nel negozio vi siano lavori di manutenzione o durante i periodi di inventario.

La speranza del Governo inglese è quella di riuscire a dimezzare il numero dei fumatori entro il decennio. 

Roma, 2 ottobre 2011              Avv. Daniela Conte 

RIPRODUZIONE RISERVATA