Terremoto Abruzzo: due arresti per truffa da 12 milioni di Euro ai danni dello Stato

settembre 22, 2011 0 Comments A+ a-

Case distrutte dal terremoto del 2009
Fabrizio Traversi - Direttore del "Sistema qualità montagna" e dipendente della Presidenza del Consiglio dei Ministri - e il medico aquilano Gianfranco Cavaliere sono stati arrestati con l'accusa di tentata truffa ai danni dello Stato. Nel pomeriggio è stato effettuato l'interrogatorio di garanzia e attualmente i due imputati sono agli arresti domiciliari

Lo ha comunicato ufficialmente Alfredo Rossini, procuratore capo presso la Procura dell'Aquila.

Le indagini relative all'operazione "Attenti a quei due" sono partite nel maggio del 2010. Secondo l'accusa, Traversi e Cavaliere avrebbero costituito una serie di onlus allo scopo di compiere una truffa ai danni dello Stato accaparrandosi somme destinate alle popolazioni del "cratere" - a seguito del terremoto dell'Abruzzo del 6 aprile 2009 - in virtù della Legge n. 77, che ha convertito il decreto approvato dal Consiglio dei Ministri a seguito del terremoto

Traversi e Cavaliere avrebbero tentato di distrarre la somma di 12 milioni di Euro destinata alle popolazioni terremotate per la realizzazione di interventi urgenti nel sociale.

Altre tre persone sono, invece, finite nel registro degli indagati: Silvano Cappelli - Sindaco del Comune di San Demetrio, in provincia dell'Aquila -, al quale è stato notificato l'avviso di garanzia durante la perquisizione dei Carabinieri nel Municipio, che ha portato al sequestro di documenti relativi ad un progetto che il Comune aveva presentato insieme ad altri Comuni del comprensorio allo scopo di realizzare strutture sociali; Mimmo Srour, ex assessore regionale ai Lavori Pubblici e ex assessore provinciale alla Ricostruzione; Nicola Ferrigni, ricercatore dell'Eurispes - Istituto privato di studi politici, economici e sociali -. Mimmo Srour, dal canto suo, ha dichiarato di non avere ricevuto atti.

Infine, si segnala che nell'inchiesta sono coinvolti anche i vertici della Curia: compare, infatti, anche la Fondazione "Abruzzo solidarietà e sviluppo", il cui Presidente - Monsignor Giuseppe Molinari, Arcivescovo dell'Aquila - e il vicario - Monsignor Giovanni D'Ercole, vescovo ausiliare dell'Arcidiocesi dell'Aquila - si sono dimessi all'inizio del mese di agosto del 2011. Alla fine dello stesso mese si sono dimessi Fabrizio Traversi e Gianfranco Cavaliere - i quali occupavano le cariche, rispettivamente, di Vicepresidente e di segretario generale della Fondazione -.

Roma, 22 settembre 2011             Avv. Daniela Conte

RIPRODUZIONE RISERVATA