La Pepsi lancia sul mercato la "bottiglia sinuosa" e la Cocacola le fa causa in Australia

settembre 26, 2011 0 Comments A+ a-

La bottiglia della "Pepsi" e quella della "CocaCola" a confronto
La Cocacola Company ha citato in giudizio la Pepsico - la società che produce la Pepsi - davanti al Giudice Federale in Australia per violazione del marchio: la prima accusa la seconda di avere "copiato" la forma della "bottiglia sinuosa", che costituirebbe il marchio della CocaCola. La Pepsi, di conseguenza, avrebbe illegittimamente imitato la forma, ponendo sul mercato australiano una bottiglia "sostanzialmente identica o ingannevolmente simile".

Gli Avvocati della Cocacola Company precisano che quest'ultima ha acquisito l'esclusiva della "bottiglia con le curve" nel 1937 e dal 1960 l'Ufficio Brevetti degli Stati Uniti considera la particolare bottiglia un marchio di fabbrica della Società di Atlanta.

Per questi motivi, la  Cocacola Company chiede che la Pepsico ritiri subito dal mercato le bottiglie e paghi una somma di un centinaio di milioni di dollari a titolo di risarcimento danni.

La Pepsico, dal canto suo, nega tutto quanto è stato affermato dalla Società rivale.

In effetti il caso si presenta piuttosto complicato, perchè - per vincere la causa - la Cocacola Company dovrà provare, tra le altre cose, che vedendo una "bottiglia sinuosa" con il marchio della Pepsi i consumatori comprano il prodotto perchè lo confondono con la Cocacola, e non perchè preferiscono la Pepsi.

La prima udienza davanti al Giudice Federale si è tenuta il 15 settembre 2011. Seguiremo gli sviluppi del processo.

Roma, 26 settembre 2011         Avv. Daniela Conte 

RIPRODUZIONE RISERVATA