La Corte Costituzionale tedesca conferma la legalità del fondo europeo "salva-stati"

settembre 07, 2011 0 Comments A+ a-

La Corte Costituzionale tedesca, a maggioranza molto stretta, ha respinto il ricorso di alcuni parlamentari contro il fondo europeo "salva-stati", confermando di fatto la legalità di quest'ultimo.

Il parlamento tedesco, dunque, dovrà dare il via libera agli aiuti europei che saranno ritenuti fondamentali. 

Il Presidente della Corte Andreas Vosskuhle ha detto che "E' fondamentale la decisione del Parlamento sia sulle entrate, sia sulle uscite. Questo è un elemento centrale all'interno di uno Stato costituzionale e i parlamentari, come rappresentanti del popolo, devono prendere parte alle decisioni che vengono prese anche all'interno dell'Unione europea ed esercitare un controllo sulle decisioni di bilancio fondamentali"; ha, però, aggiunto che "Tuttavia, il fatto che (la partecipazione della Germania) sia stata approvata, non significa un'autorizzazione in carta bianca da un punto di vista costituzionale per ulteriori piani di salvataggio". 

Roma, 07.09.2011                    Avv. Daniela Conte 

RIPRODUZIONE RISERVATA