Monterrey : 53 morti per l'incendio doloso di un casinò. Forse non è stato pagato il "pizzo"

agosto 26, 2011 0 Comments A+ a-

A Monterrey, nel nord del Messico, 53 persone sono morte a causa dell'incendio doloso del casinò "Casinò Royale". L'incendio è scoppiato a seguito dell'attacco di sei persone, giunte al Casinò in auto.

I Vigili del Fuoco hanno impiegato quattro ore per spegnere l'incendio. 

Secondo quanto dichiarato dal Direttore della Protezione Civile, il bilancio delle persone morte è così elevato perchè, quando hanno udito le esplosioni, molti si sono rifugiati negli uffici e nelle toilettes invece di utilizzare le uscite di emergenza - probabilmente non pensando che l'incendio avrebbe potuto propagarsi così velocemente -.  

Relativamente al motivo dell'attacco, la stampa locale ipotizza che potrebbe trattarsi della vendetta di organizzazioni criminali nei confronti dei Casinò di Monterrey i cui proprietari rifiutano di pagare il "pizzo". 

Il presidente messicano Felipe Calderon ha condannato pubblicamente l'attacco sul social network Twitter, definendolo un "atto abominevole di terrore e barbarie". 

Il video di Corriere TV




Il video di Tele Sur


Roma, 26 agosto 2011               Avv. Daniela Conte

RIPRODUZIONE RISERVATA