Torino: per il crollo al liceo di Rivoli condannato a 4 anni il Dirigente della Provincia. Assolti gli altri imputati

luglio 15, 2011 0 Comments A+ a-



Il Tribunale di Torino ha condannato a 4 anni di reclusione e all'interdizione per cinque anni dai pubblici uffici il Dirigente della Provincia Michele Del Mastro per il crollo della controsoffittatura nel Liceo Darwin di Rivoli - nella quale morì lo studente 17enne Vito Scafidi, mentre un compagno di classe rimase gravemente ferito -, avvenuto il 22 novembre 2008. Gli altri sei imputati - tre funzionari della Provincia di Torino e tre professori responsabili della sicurezza - sono stati assolti per non avere commesso il fatto.

Del Mastro è stato anche condannato, in solido con la Provincia di Torino, al pagamento della somma di 400.000,00 Euro a titolo di provvisionale alla famiglia dello studente deceduto - di cui Euro 200.000,00 alla madre, Euro 150.000,00 al padre e Euro 50.000,00 alla sorella -.

Il sostituto procuratore Raffaele Guariniello ha dichiarato che la sentenza del Tribunale di Torino ha affermato un importante principio: quello secondo cui la sicurezza delle scuole deve essere una priorità per tutti gli enti che sono proprietari di istituti scolastici. Ha aggiunto che "Soprattutto per gli interventi infrastrutturali e di manutenzione bisogna che questi enti investano. Purtroppo la sicurezza nelle scuole è ancora molto bassa e ciò comporta il rischio che un dramma come questo si ripeta".

Il legale della famiglia dello studente morto nel crollo della controsoffittatura ha precisato che con il riconoscimento della provvisionale il Giudice "ha stabilito implicitamente che il danno è molto più grande" e che "oggi il tribunale ha riconosciuto che qualcosa di sbagliato è successo".

Il risarcimento danni complessivo dovuto alla famiglia di Vito Scafidi sarà deciso in sede civile. 

Roma, 15 luglio 2011                Avv. Daniela Conte 

RIPRODUZIONE RISERVATA