Tassista picchiato a morte per l'investimento di un cane : 16 anni a uno degli aggressori

luglio 14, 2011 0 Comments A+ a-

Il Gup del Tribunale di Milano ha condannato con rito abbreviato Morris Ciavarella - uno dei tre giovani che il 10 ottobre del 2010 picchiarono a morte il tassista 45enne Luca Massari perchè aveva accidentalmente investito un cane. L'uomo, ricoverato in coma, morì l'11 novembre - a 16 anni di carcere per omicidio volontario aggravato. E' stata esclusa l'aggravante della crudeltà, e questo ha comportato una riduzione della pena rispetto ai 30 anni richiesti dal PM. 

Il Gup ha, altresì, rinviato a giudizio perchè accusati della stesso reato, i fratelli Stefania e Pietro Citterio, che saranno giudicati con rito ordinario.

Roma, 14 luglio 2011             Avv. Daniela Conte

RIPRODUIONE RISERVATA