Rignano Flaminio: il CSM revoca l'incarico al giudice. Il processo non sarà "azzerato"

luglio 07, 2011 0 Comments A+ a-

Il plenum del CSM ha revocato, a maggioranza di 20 membri, la decisione di collocare fuori ruolo il Giudice del Tribunale di Tivoli Turtur, allo scopo di consentirle di fare parte della Commissione esaminatrice per il concorso in magistratura.

Pertanto, il collegio giudicante rimarrà invariato e il processo penale per le presunte violenze sessuali subìte dai piccoli alunni dell'Asilo "Olga Rovere" di Rignano Flaminio - in provincia di Roma - potrà proseguire nello stato in cui si trova. 

Il Presidente della XI Commissione del CSM, Alessandro Pepe, ha dichiarato che lo scopo della decisione è quello di "garantire la più rapida prosecuzione del processo". 

Secondo le previsioni, ora il processo subirà un'accelerazione: le udienze si svolgeranno una volta la settimana a partire dal mese di settembre, e due volte la settimana a partire da dicembre. 

Roma, 7 luglio 2011           Avv. Daniela Conte

RIPRODUZIONE RISERVATA



Le prossime udienze avranno