Poggio Imperiale : per Comune e assistenti sociali bimba down non può partecipare a colonia estiva

luglio 13, 2011 0 Comments A+ a-

Maria Pia, una bimba di nove anni affetta dalla sindrome di Down e cardiopatica che abita con la famiglia nel Comune di Poggio Imperiale - in provincia di Foggia - non può andare in colonia con gli altri bambini. E' quanto sostengono gli assistenti sociali, il Comune e il Sindaco. 

La madre di Maria Pia, la signora Maria, ha dichiarato che la figlia è perfettamente integrata nella comunità e svolge una vita più o meno normale, anche se è chiaro che ha bisogno di maggiore assistenza e di riabilitazione. 
Ha raccontato al quotidiano Corriere della Sera che lei e il marito lavorano. Appreso che il Comune, per il tramite dei servizi sociali, aveva organizzato una colonia estiva, si è procurata il modulo di adesione e ha fatto la richiesta per la figlia. Tuttavia, gli assistenti sociali le hanno detto che Maria Pia non poteva partecipare perchè non idonea e che nessuno si sarebbe preso la responsabilità.

Dopo questa reazione, la signora Maria si è dichiarata disposta a chiudere la propria attività per sei giorni e accompagnare la figlia alla colonia estiva a proprie spese; tuttavia, anche questa proposta è stata rifiutata. Si è allora recata dal Sindaco - che è anche il medico curante di Maria Pia e conosce le sue condizioni fisiche -, anche quest'ultimo ha dato risposta negativa. 
La madre di Maria Pia ha raccontato che il suo unico desiderio è che la figlia passi qualche giorno con gli altri bambini della sua età. Per quanto riguarda, infine, i corsi di riabilitazione che la figlia avrebbe necessità di frequentare, la donna ha precisato che il centro più vicino è a Termoli. Tempo fa ha chiesto al Comune un pulmino che accompagnasse la figlia, almeno una volta alla settimana, presso questo centro; ma anche in questo caso la risposta è stata negativa.

Roma, 13 luglio 2011       Avv. Daniela Conte 
RIPRODUZIONE RISERVATA