Roma: 14enne si lancia da 6° piano dopo una lite per i brutti voti a scuola. E' in fin di vita

aprile 18, 2011 0 Comments A+ a-

Manuel, un ragazzo di 14 anni di Roma, si è lanciato da un balcone del 6° piano dopo l'ennesimo litigio con i familiari. Il motivo ricorrente: il basso rendimento scolastico. Più volte il ragazzo aveva minacciato di compiere l'insano gesto.

Durante l'ultimo litigio - veniva rimproverato perchè non faceva i compiti e teneva la sua stanza in disordine -, improvvisamente ha aperto il balcone e si è lanciato nel vuoto, sotto lo sguardo attonito dei familiari. Un albero ha attutito la caduta.

Trasportato d'urgenza all'Ospedale S. Camillo di Roma, è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Ora lotta tra la vita e la morte.

Roma, 18 aprile 2011            Avv. Daniela Conte

RIPRODUZIONE RISERVATA