Omicidio Teatro delle Vittorie: fermato uomo di 35 anni. Potrebbe essere il vero killer

aprile 11, 2011 0 Comments A+ a-

Un uomo di 35 anni è in stato di fermo per l'omicidio dell'imprenditore romano Roberto Ceccarelli, avvenuto a Roma venerdi sera davanti al Teatro delle Vittorie, nel quartiere per Prati.

Attilio Pascarella, 70enne senza dimora (vive in un auto), ha confessato il delitto; secondo quanto ha dichiarato, aveva fatto da "prestanome" in qualcuna delle imprese di Ceccarelli, che da molto tempo gli doveva dei soldi. La sera dell'omicidio aveva incontrato la vittima intorno alle 20:30 nelle vicinanze del luogo del delitto e gli aveva chiesto i soldi. Di fronte all'ennesimo rifiuto dell'imprenditore, esasperato, lo avrebbe ucciso sparandogli due colpi alla schiena con una pistola, poi buttata nel Tevere.

Ma la versione di Pascarella, piena di incongruenze, non ha convinto gli inquirenti; si è fatto strada il sospetto che l'uomo voglia coprire un'altra persona. Sono state fatte ulteriori indagini e ascoltate altre persone, tra cui il 35enne, che dopo un interrogatorio durato tutta la notte è stato iscritto nel registro degli indagati. 

Roma, 11 parile 2011                  Avv. Daniela Conte

RIPRODUZIONE RISERVATA