Olanda. Folle spara sulla folla in un centro commerciale e si suicida: 7 morti e una decina di feriti

aprile 10, 2011 0 Comments A+ a-

Sparatoria ieri in un centro commerciale della cittadina olandese Alphen aan den Rijn - a circa 40 km. da Amsterdam -: intorno alle 12:00 Tristan Van der Vlis, un giovane di 24 anni, è entrato e, con molta calma, ha cominciato a sparare a sangue freddo sulla folla con una "mitraglietta", caricando più volte l'arma. Rimasto senza munizioni, si è sparato con un'altra arma che aveva con sè.

Il bilancio è di 7 morti (compreso l'omicida) e una decina di feriti. 

L'omicida, che abitava con i genitori nelle vicinanze del centro commerciale,  era regolarmente in possesso di un porto d'armi e iscritto ad un poligono di tiro. 

La madre ha trovato una lettera a casa - della quale non è stato ancora reso noto il contenuto -; un'altra lettera è stata trovata nell'auto di Tristan, nella quale comunicava di avere inserito tre ordigni esplosivi in altrettanti iperrmarket della cittadina. La polizia ha subito fatto evacuare i luoghi indicati e gli artificieri stanno effettuando i controlli.

Un esperto di terrorismo ha dichiarato, in un intervista TV, che "Non ci si aspetta che un simile bagno di sangue avvenga in un Paese come l'Olanda". 

Purtroppo episodi del genere stanno accadendo sempre più spesso, e molto spesso i "protagonisti" sono giovani. Questo ci deve far riflettere seriamente. 

Roma, 10 aprile 2011                Avv. Daniela Conte

RIPRODUZIONE RISERVATA