Garante Privacy: obbligo di informare gli abbonati della possibilità di iscriversi al nuovo Registro delle opposizioni

marzo 13, 2011 0 Comments A+ a-


Il Garante per la protezione della privacy ha dichiarato, in un comunicato del 11 marzo 2011, che è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale il provvedimento dell'Authority del 24.02.2011, nel quale è stabilito che le società telefoniche hanno l'obbligo di informare vecchi e nuovi abbonati sulle modalità da utilizzare per non ricevere più telefonate pubblicitarie. Dal 1 febbraio di quest'anno, infatti, è entrato in funzione il Registro delle opposizioni (previsto dalla nuova normativa in materia di telemarketing), al quale possono iscrivere l'utenza telefonica gli abbonati che non desiderano più ricevere telefonate promozionali.
A questo proposito, il Garante Privacy ha predisposto due distinti modelli: uno per i nuovi abbonati (che potranno decidere se comparire negli elenchi telefonici ed, eventualmente, con quali dati - ad esempio, soltanto con nome e cognome-) e uno per i vecchi abbonati.
Dagli elenchi telefonici sparirà il simbolo della cornetta (con la quale sono identificati gli abbonati che hanno accosentito a ricevere telefonate promozionali).
In caso di inosservanza delle prescrizioni del Garante della Privacy, sono previste sanzioni che vanno da un minimo di 30 mila ad un massimo di 180 mila Euro (nei casi più gravi, la sanzione sarà pari a 300 mila Euro).

Roma, 13 marzo 2011                 Avv. Daniela Conte

RIPRODUZIONE RISERVATA