11 ottobre 2011

Tribunale di Venezia : "Don Rock" è papà. Il prete dovrà mantenere il figlio, che assumerà anche il suo cognome

Don Paolo Spoladore, conosciuto come "Don Rock"
Questo è un precedente giudiziario di quelli che "scottano".

Il Tribunale dei minorenni di Venezia, nella persona del Giudice Maria Teresa Rossi, con la sentenza del 28 settembre 2011 ha stabilito - sulla base di un esame del DNA del 2002 - che il prete-cantautore padovano Don Paolo Spoladore, noto come "Don Rock" per le sue attività in campo musicale, è il padre di un bimbo di 9 anni e dovrà contribuire al suo mantenimento. E' la prima volta che un Giudice stabilisce la paternità di un prete.

Il bambino è frutto di una relazione segreta - durata 3 anni, tra il 1999 e il 2002 - tra "Don Rock" e una psicologa 50enne. Nacque prematuro nel 2002; il prete lo battezzò mentre era nell'incubatrice e poi sparì.

La causa per il riconoscimento di paternità e la richiesta di un contributo per il mantenimento del figlio minore è cominciata nel mese di marzo del 2010. Qualche tempo dopo la prima udienza, la Curia - con una nota ufficiale - ha sospeso il prete "in attesa di ulteriori determinazioni". 

Nel corso del procedimento, il Giudice ha chiesto a Don Paolo Spoladore di sottoporsi al test del DNA, ma quest'ultimo si è rifiutato. Tuttavia, ha assunto valore indicativo nel giudizio un test di DNA fatto in casa. 

Il Giudice, dunque, sulla base degli elementi di prova ha stabilito la paternità di Don Paolo Spoladore e il suo obbligo di provvedere al mantenimento del minore, che è stato affidato alla madre. Il bambino, che adesso ha 9 anni, porterà il cognome del padre, in aggiunta a quello della madre.  

Video del concerto di Don Paolo Spoladore del 2008 a Vercelli:




Roma, 11 ottobre 2011                Avv. Daniela Conte

RIPRODUZIONE RISERVATA










LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...